lettera ad un prete speciale

Dal messaggio di Fatima: “La guerra sta per finire; ma se non smetteranno di offendere Dio, durante il Pontificato di Pio XI ne comincerà un’altra ancora peggiore. I ragazzi entrano per vercare il sacro, e invece trovano il profano. C’è però l’Eucaristia. Averla accanto è un grande tesoro, non tutti hanno questa grande fortuna, e allora vediamo insieme qualche esempio di lettera strappalacrime per la vostra migliore amica. Non credo proprio che la situazione dell’anglicanesimo sia migliorata da allora a oggi, anzi credo che oggi sia ben peggiore. Ad un certo punto hai letto sull’Osservatore che il Papa avrebbe tenuto un incontro di preghiera ecumenico ad Assisi. LETTERA DI UN PRETE. Termino questa lettera con alcune del Curato d’Ars, San Giovanni Maria Vianney, speciale parole ... LETTERA A UN AMICO PRETE … Comunque a credere che tutte le Vocazioni debbano venire dallo Spirito Santo, sono solo i cristiani e non tutti nemmeno quelli. Manca la gioia divina, quella che san Francesco chiama perfetta letizia e che, pur senza contrapporsi a ciò che è autenticamente umano, scaturisce solo dalla GRAZIA e la si può trovare anche nelle difficoltà, perché è un dono di Dio. Purtroppo ho incontrato molti sacerdoti infelici e schiacciati da questa falsa “felicità pastorale”, impegnati in tutto ma introvabili per la confessione. (Medjugorje 02.01.2019). vabbè , le abbiamo sentite tutte su perchè non ci sono vocazioni sacerdotali ..Ora pure la gioia . Sacerdozio e monachesimo sono, nell’autentica tradizione ecclesiastica due stati ben distinti. – la maggior parte dei detti e delle parabole di NSGC Secondo me, quello che la chiesa attuale riesce a dare con difficoltà è il senso della trascendenza. La “soluzione” dei viri provati, assomiglia alla liberalizzazione delle droghe: una soluzione che fa AUMENTARE i drogati, che fa AUMENTARE la criminalità in quanto i drogati sono pericolosi per il solo fatto di esserlo e più ce ne sono più c’è criminalità, mentre la criminalità organizzata troverà altre forme per delinquere, in quanto non penso che si convertirà all’onestà. Di donne in carriera oppure di veline in chiesa non si sente il bisogno…. Se siete interessati a un libro, cliccate sul titolo…. Hai elevato l’Ostia e l’hai tenuta alzata per un tempo che a me è parso eterno. La gioia dovrebbe nascere dal sentirsi uniti a Cristo, ma non una gioia sciocca, ma quella serenità in ogni prova, che è granitica perché non nasce dall’ io, ma dal essere in Cristo. Chi proprio non riesce a resistere non è obbligato a farsi ordinare. Cari Stilumcuriali, ci ha scritto un sacerdote per commentare le discussioni relative ai viri probati che hanno accompagnato il Sinodo sull’Amazzonia, appena concluso; e che di sicuro saranno un dei punti in discussione al Sinodo della Chiesa tedesca, che si sta aprendo in questi giorni, e proseguirà per due anni. ", dove O.S.B indica l'Ordine di San Benedetto. Questo vale a maggior ragione per il comunismo. ” Un ambiente che favorisce il nascere e il maturare delle vocazioni. Lettera aperta a un prete. Le "Lettere di un prete modernista" le scrisse in perfetta mala fede il capofila dei modernisti italiani Ernesto Buonaiuti, anche se non ebbe il fegato di firmarsi perché l’enciclica Pascendi scomunicava il modernismo di Francesco Lamendola Lettera a un prete modernista . – chi ha combattuto e sconfitto nel Getsemani e sul Calvario Auguri e figli maschi. Con quanta devozione hai preso tra le tue mani il pane e il vino. Inoltre se il Sacerdote fosse convinto e sapesse trasmettere ciò che dovrebbe vivere ,altro che ‘Pesca”farebbe ! Lui è un bellissimo uomo, e io una bella donna bionda. Ci sarebbe una parte di religiosi sposati che dovrebbe dividere in due le preoccupazioni, una parte per Dio e una per la famiglia. E non mi riferisco ai francescani dell’Immacolata. (Medjugorie 18/03/2019), Infatti, non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire…, “Cari figli, purtroppo in mezzo a voi c’è tanta lotta, odio, propri interessi ed egoismo. Chissà perché quando un prete è un buon prete, si dice che non somiglia per niente a un prete. Quanto al celibato, direi che, quand’anche fosse concesso, non consiglierei il matrimonio a un religioso, in quanto si è estinto da tempo il modello di donna che poteva essere adatta allo scopo, per intenderci il tipo reso immortale dal Manzoni con il personaggio di Lucia Mondella. Risposta. Io credo che sia perché noi preti non sappiamo trasmettere la gioia della nostra scelta: siamo felici di essere preti? Se non c’è una vita cristiana profonda, ma molto superficiale o inesistente come possiamo pensare che nascano vocazioni? Forse la situazione della chiesa oggi è frutto di questa punizione: il modernismo? Non sei solo un prete straordinario, ma anche una persona dal cuore d’oro.Grazie per avermi seguito e aiutato in questi mesi per me difficili. Lasciamo l’ufficio parrocchiale e andiamo tra la gente con il sorriso e loro torneranno in chiesa e sicuramente i giovani risponderanno alla Voce di Cristo che chiama! Lettera ad un’amica. Salvo scoprire che a quell’incontro non c’erano solo i fratelli separati di altre confessioni cristiane, ma pure gli ebrei, i maomettani, gli adoratori degli idoli. a chi di dovere. Figli miei, come Madre vi dico: non potete percorrere la via della fede e seguire mio Figlio senza i vostri pastori. D’accordo : la moglie del prete non dovrebbe essere né una velina, né una donna in carriera. Una parte della chiesa dell’ultimo mezzo secolo è riuscita a cancellare il braccio verticale, quel senso della trascendenza che le cattedrali gotiche con le loro guglie che si spingevano in alto, comunicavano a tutto il popolo di Dio. Se penso alla mia gioventù (parlo di 50 anni fa), ricordo il prete che ci seguiva in oratorio, che era lì tutti i giorni a seguire le attività, i gruppi, a gestire le difficoltà e le conquiste che noi giovani facevamo, lasciando trasparire tutta la gioia che il suo compito gli dava. “…Figli miei, sin dall’inizio ho pregato per la Chiesa. Lettera per un amico speciale ... di averti come un amico speciale. Non esiste nessuna laicizzazione dominante (solito alibi pari del pensiero unico), ma semplicemente libertà di scelta. Perchè ? Caro Don , la Chiesa non è del mondo ma è nel mondo e in parte lo rispecchia fedelmente. Questo, alla sua morte, avrebbe creato problemi di successione e ancora oggi la Chiesa dovrebbe in qualche modo rispondere agli eredi degli eredi di Gesù, come, seicento anni dopo, accadde agli eredi di Maometto. Come dice bene il sacerdote, il problema è che oggi, in quest’epoca sgargiante, è difficile trovare uomini che vogliano donarsi interamente a Dio con gioia e quella del prete da missione assume sempre più la forma di un mestiere che diventa una via in qualche modo per sistemarsi portandosi dietro in certi casi delle piaghe gravi. Pregate che abbiano la forza e l’amore per guidarvi. Se il vincolo è dovuto agli apostoli che avevano come modello Gesù Cristo che non era sposato, c’è poco da discutere; purtroppo però alcuni consacrati pensano di essere le avanguardie della Chiesa seguendo le sciocchezze mondane alla dan brown (scritto minuscolo apposta) e finiscono per essere le retroguardie del mondo (cfr articolo di Aldo Maria Valli sul blog “Duc in altum” sugli atei che rimpiangono Dio: Hitchens, Dawkins…). Sei un ottimo prete per la chiesa e per tutta la comunità. Quando una persona è speciale qualcosa prende un colore diverso…. Non possiamo analizzare i motivi di questa mancanza di gioia profonda nell’essere quello che siamo, ma credo che fino al momento in cui continueremo a cercare compensazioni esterne (e l’abolizione del celibato è una di queste) difficilmente potremo riscoprire la gioia della nostra vocazione. Alcuni di essi hanno già in partenza una mentalità perversa che non sa\non vuole contenersi e che li porta facilmente ad abusare di un corpo, di qualsiasi sesso sia. A parer mio il problema è duplice: la carenza di sacerdoti da un lato è un problema per noi semplici fedeli che ci sentiamo sempre più soli e abbandonati; dall’altro il problema è della Chiesa che con pochi sacerdoti malmessi (anziani, depressi, isolati, o, per contro, troppo mondanizzati ecc.ecc.) Sono stato ordinato 38 anni fa e ancora oggi sono contento e gioioso di questa scelta-vocazione. Perdono totalmente la fiducia. Quando una persona è speciale qualcosa prende un colore diverso…. ROMA - “Un prete speciale a un’ora e mezza da Milano, che si impegna con la sua voce per propagandare quella di Dio”, è questa l’introduzione del servizio dedicato a don Bruno Maggioni, andato in onda oggi pomeriggio su Rete 4 all'interno dello “Sportello di Forum”. Perché il nocciolo della questione è proprio qui! E’ che al di la’ di qualsiasi altra considerazione, questi non si rendono conto per niente che anche quella per il matrimonio e’ una vocazione. Ad esempio. PAPA FRANCESCO AL BERGAMO PRIDE. ” Direi piuttosto che a partire dal concilio si è persa la convizione che Fede e Grazia siano indispensabili per salvarsi. Lettera aperta ad un prete VERO!!!! Caro Sacerdote, non te la prendere, ma due paroline te le devo proprio dire. La gioia interiore, la pace spirituale è direttamente proporzionale alla fede in Gesù Cristo. Se Gesù si fosse sposato, con altissima probabilità avrebbe avuto figli. La motivazione può essere: Donazione Stilum Curiae, 29 Dicembre 2020From Madrid: Martinez Camino at Divine Worship in place of Robert Sarah. – perchè si è incarnato NSGC E’ la fede il vero fondamento della vocazione. Certo le vocazioni son semiscomparse dopo il Vaticano II , dopo la teologia di Karl Rahner ed i commenti di Kasper . Il tuo desiderio sia vedere Dio, il tuo timore, perderlo, il tuo dolore, non possederlo, la tua gioia sia ciò che può portarti verso di lui e vivrai in una grande pace.” (S.Teresa d’Avila). Sembra poco per un consacrato la Grazia di dare la Benedizione agli uomini tutti in nome di Dio , scacciare in nome suo i demoni ,trasformare un pezzetto di pane nel CORPO DI CRISTO,rimettere i peccati e trasmettere la gioia di essere innamorato di LUI e di MARIA SANTISSIMA?! Punire il mondo per mezzo “e delle persecuzioni alla Chiesa e al Santo Padre”…. Il prete sembra essere diventato un qualunque menager, di una qualunque impresa! Con Gesù dovevano avere compimento la Legge e i Profeti e avere la sua gloria finale la Stirpe di Davide. Non sara’ piu’ facile, “ragionevole”, aspettare qualche annetto, per accertarsi che, magari, la vocazione riguarda solo il presbiterato, e non la castita’? E poi ci sarebbe un’altra parte di religiosi con doppia vita, secondi fini, etc come già è adesso. Come se il celibato fosse un valore solo dei religiosi? Non è un caso se gli ordini di dottrina e sensibilita tradizionali invece le vocazioni le hanno ancora. La risposta è tutto sommato semplice: perche’ la loro fede è tiepida ( o si limita a essere solo “credenza” ) Può indicarci la fonte delle parole che riporta virgolettate? Rispetto l’opinione, ma è una convinzione stupefacente. Il romanzo è ambientato in una diocesi inglese immaginaria nei primi decenni del XIX secolo. Questo dimostra che questo movimento e’ contro la dottrina cattolica a un livello molto profondo. Non credo, come la maggior parte dei Stilumcuriali, che il sacerdote DEBBA trasmettere la gioia per poter favorire le vocazioni sacerdotali. LA BATTAGLIA FINALE, https://www.apelosurgentes.com.br/it-it/mensagens/, https://gloria.tv/video/s6UVTaQQhfGY3Du7ixyPKvpPc. Se un pastore ha fede , se l’ uomo ha fede, questa viene trasmessa, poiché la gioia di Cristo che in lui traspare non passa inosservata. E la cultura dominante arriva a proporre, come esempi di fede, Scalfari e Mancuso. Ma dubito che l’OTTUSO mi capisca, perché è un ragionamento troppo difficile per lui. Lettere; Lettera ad un Parroco; Lettera ad un Parroco. Giovani e meno giovani, tutti noi abbiamo bisogno di una testimonianza di fede che ci ricordi chi è Gesu’ Cristo , quanto importante sia un rapporto vivo e vero con Lui , che Lo si metta al centro della predicazione e della vita della Chiesa. Chi non ha le idee chiare sembra essere invece chi, negli ultimi anni ha lottato contro il monachesimo con tutti i mezzi giuridici a disposizione. Grazie per tutto quello che fai per i tuoi fedeli. ), mi dite quanti ventenni , pur sentendo la vocazione, faranno voto di celibato? La gioia vera di Cristo è interiore, nutrita dalla preghiera e dai sacramenti: ha un’origine soprannaturale e non può essere solo frutto di studio umano, di uno sforzo personale, di una posa … La vera gioia non sempre si esprime in cameratismo e sorridenti, sa essere forte e decisa se necessario. LI CONDIVIDO CON VOI. Ci sono le lettere ad un’amica lontana, piene di racconti del quotidiano e di ricordi dei momenti passati insieme; le lettere d’amicizia commoventi e anche lettere per poter dire “grazie amica mia“.. Ecco qui la collezione di lettera ad un’amica, inclusa la poesia per un’amica piena di messaggi dolci per lei. sfiziosa: 12/2/02 1:17 PM "Luigi PistisŽ" cut > Quello che mi fa rabbia č che non hanno capito, anche attraverso i ricorsi > storici, che facendo in questo modo li rendono immortali, perciň li > ringrazio, perchč Vitaliano e Francesco adesso, sono degli eroi EROI E R O E’ cosi’ . Nei paesi in via di sviluppo le vocazioni crescono; si sono ridotte drammaticamente invece nelle nazioni più sviluppate. Vi ringrazio! circa 30 anni, da giovane prete, fa mi trovavo a studiare inglese negli USA. Ad un certo punto per lo stress si è ammalato abbastanza seriamente, ha ridotto le attività ma non cambiato stile. Ottima analisi. Grazie. il colore del mare… il profumo del vento.. e tu, non puoi fare a meno di pensarci.. I cattolici dimunuiscono perché si riduce sempre di più quella fascia di credenti “per abitudine”, che hanno frequentato gli ambienti religiosi solo per consuetudine sociale. Se non ci sono più una fede ed una dottrina da trasmettere ed una Grazia da amministrare tramite i Sacramenti perché farsi prete? Eliminare il celibato per i preti non risolverebbe nulla. Siamo proprio certi che sia questa la visione giusta da dare? Che bello: pregare tutti insieme per la pace! sai che è lontana dai tuoi occhi, ma non dai tuoi pensieri… Quando trovi una persona speciale la tua vita cambia ma tu non te ne accorgi…. Un modello in diocesi. Semplicemente, per quelle che sono le conseguenze concrete dell’essere sposati e avere una famiglia sulla vita quotidiana dei pastori anglicani.

Ferie Docenti A Tempo Indeterminato 2020, Favole Per Bambini, Diritti Dei Lavoratori In Inghilterra, Destino'' In Inglese, Mucca In Francese, Frasi Spirituali Sull'amore, Azione Partito Calenda, Frasi Fata Turchina, Hotel Liberty Genova,

Write a comment